Autunno musicale 2019 – XXV Edizione
Dal 11/10/2019 al 26/12/2019
(Caserta)

Dall’11 ottobre al 26 dicembre 2019, la Reggia di Caserta, il Museo Campano di Capua e il Museo Archeologico di Calatia di Maddaloni, nonché le chiese monumentali di Sessa Aurunca, Carinola, Maddaloni e Piedimonte Matese, saranno protagonisti di variegate proposte musicali: Pianofestival, Musica da Camera, A-Solo, Concerti dell’Orchestra, Estonia Contemporanea.

I cicli Pianofestival, Musica da Camera e A-Solo si svolgeranno presso il Museo Campano di Capua e il Museo Archeologico di Maddaloni e proporrano concerti di Pietro De Maria, Giuseppe Albanese, Massimiliano Damerini, Olaf John Laneri, Frederic Lagarde e Bruno Canino; in calendario anche Emanuil Ivanov e Aristo Sham (Primi Premi nel 2019 al Concorso Busoni di Bolzano e al Casagrande di Terni), Ilya Maximov e Marek Kozak (vincitori nel 2017 dei Concorsi Viotti di Vercelli e Primavera di Praga).

La sezione cameristica ospiterà invece il Linos Piano Trio (Primo Premio al Concorso di Musica da Camera di Melbourne nel 2015 ), il Quartetto Solem e il Quartetto Echos (quest’ultimo premiato dalla critica italiana con il Premio Farulli nell’ambito del Premio Abbiati), il violinista Charles Wetherbee – già Konzertmeister della Columbus Symphony Orchestra – in duo con la pianista Michelle Schumann, nonchè i solisti ospiti dell’Orchestra.

L’Orchestra da Camera di Caserta, diretta da Antonino Cascio, accanto a nomi affermati del concertismo nazionale ed internazionale quali i violinisti  Vadim Tckijik & Maria Safariants, il flautista Giuseppe Nova, il violinista Giovanni Angeleri (uno dei tre italiani, insieme a Salvatore Accardo, ad avere vinto il Premio Paganini) e Bruno Canino (protagonista, insieme all’Orchestra del tradizionale Concerto per un Giorno di Festa alla Reggia di Caserta) ospiterà i vincitori dei Concorsi di Monaco e Praga quali l’oboista Keyong Ham, il violista Takehiro Konoe, il violoncellista Vaclav Petr e la flautista  Anna Talácková. Come di consueto, i concerti si teranno il sabato sera in provincia – Piedimonte Matese, Carinola, Sessa Aurunca e Aversa – e la domenica mattina presso la Cappella Palatina della Reggia di Caserta.

ll Museo Archeologico di Calatia di Maddaloni ospiterà anche Il Ciclo Estonia Contemporanea, a cura del “madrelingua” Estonian Piano Trio: in programma un percorso antologico nella musica moderna e contemporanea estone con prime esecuzioni.

Nutrito il carnet degli altri eventi: Educational, lezioni – concerto per le scuole e a cura di Keyong Ham, Takehiro Konoe, Vaclav Petr, Anna Talácková, Giuseppe Nova e Giovanni Angeleri; Piano Lab, open space per giovani compositori che si cimenteranno con la forma del Notturno e i cui brani saranno eseguiti in prima assoluta da Massimiliano Damerini ed accostati a brani della medesima forma di Chopin, Faurè, Scriabin e Debussy; Electronics Lab / Antichi e Nuovi Linguaggi a cura di Stefano Busiello; Itinerari Barocchi ed Europa Classica, a cura dei solisti ed ensemble dell’Orchestra da Camera di Caserta; l’Altro Suono / Bosphorus Project, a cura di Sezen Gümü?tekin ed Emanuele le Pera; Suoni & Sapori, a cura di Asso Imprese Artigiane di Caserta, in concomitanza con i concerti al Museo Archeologico di Calatia di Maddaloni.

L’Autunno Musicale è sostenuto dal MIBACT – Direzione Generale Spettacolo e dalla Regione Campania e si avvale della collaborazione di vari enti, tra cui la Reggia di Caserta, la Provincia di Caserta e il Museo Campano di Capua, il Polo Museale di Napoli e il Museo Archeologico di Calatia, i Comuni di Carinola, Maddaloni e Piedimonte Matese, il Centro Unesco Caserta, le Associazioni, Byblos di Piedimonte Matese, Mozart di Sessa Aurunca, Pro Loco di Carinola, Lyons Club Aversa Normanna, Irem e Area Arte.

PER IL PROGRAMMA:
https://www.autunnomusicale.com/