23 NOVEMBRE 1980: L'ANNIVERSARIO DEL TERREMOTO IN IRPINIA
Il 23 novembre 2018 ricorre il 38° anniversario del tremendo terremoto dell'Irpinia del 1980 che colpi' la Campania (in particolare l’Irpinia) e la Basilicata.

Alle ore 19:35 una forte scossa di magnitudo 6,5-6,9 (scala Richter), della durata di circa 90 secondi con un ipocentro di circa 30 km di profondità, colpì una vasta area di circa  17.000 km² che si estendeva dall´Irpinia al Vulture, tra le province di Avellino, Salerno e Potenza.

Si contarono più di 2900 morti, 8000 feriti e piu’ di 230mila senza tetto.

Tra i comuni più colpiti: Castelnuovo di Conza, Sant'Angelo dei Lombardi, Laviano, Conza della Campania, Lioni, Senerchia, Teora, Calabritto e Santomenna.

Pochi sono a conoscenza del fatto che un evento sismico di forte intensità aveva già colpito l'Irpinia e parte della Basilicata esattamente 70 anni prima: il 7 giugno 1910, un sisma di magnitudo di circa 5,9 con epicentro a Calitri (Avellino), causò circa 50 morti.

In Campania e in Basilicata, durante il mese di novembre 2018, sono previste numerose iniziative per la commemorazione del tragico evento.

Segnalateci eventi, iniziative e soprattutto i Vostri ricordi (anche corredati da foto) a info@campaniameteo.it.

AVELLINO
Si chiama “La Memoria Residua” ed è un percorso artistico-emozionale che fa parte della più ampia manifestazione prevista dal Comune per il 23 novembre, 38esimo anniversario del terremoto dell’Irpinia, dal titolo “Terre in Movimento”. In mattinata alle 10.30 si svolgerà la cerimonia della deposizione dei fiori in piazza XXIII Novembre e a seguire la santa messa al Duomo. Poi dalle 11.30, a Villa Amendola, l’incontro con il sindaco Vincenzo Ciampi, l’assessore Michela Mancusi, il sostituto procuratore presso il Tribunale di Napoli Sergio Amato e l’artista Felice Nittolo. Un dibattito e insieme una riflessione su quella tragedia e quanto è successo dopo.
Sempre a Villa Amendola, infine, dalle 17 si svilupperà un percorso emozionale riservato a 15 spettatori per volta che sarà replicato 3 volte. Un modo per ricondurre le persone al 1980 e ricordare cosa c’era prima e cosa è venuto dopo il sisma, vero spartiacque per la comunità avellinese. L’appuntamento è stato presentato in conferenza stampa al Comune con la partecipazione dei referenti di Camera Odessa, Teatro 99 Posti e Teatro d’Europa.

AIELLO DEL SABATO (AVELLINO)
L’associazione culturale Misca Lab in vista della ricorrenza di quel tragico 23 Novembre del 1980, organizza una mostra fotografica dal titolo “Terremoto ’80” presso il Centro Sociale Madre Teresa di Calcutta di Aiello del Sabato.
Una mostra fotografica itinerante grazie alle foto d’archivio della Provincia di Avellino che ritraggono l’Irpinia ieri ed oggi. Un ricordo ancora più vivo sarà possibile grazie alla mostra congiunta degli articoli di giornale che più hanno segnato quei tragici momenti, con le prime pagine de Il Mattino dell’epoca.
L’ingresso all’esposizione è gratuito e si osserveranno i seguenti orari: Venerdì 23 e Sabato 24 dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 17:00 alle ore 20:00

BAGNOLI IRPINO (AVELLINO)
Una mostra d'arte per il 38esimo anniversario del terremoto dell'Irpinia. E' l'iniziativa voluta da Stefano Volpe e patrocinata dal Comune di Bagnoli Irpino, da sabato 24 novembre fino al 2 dicembre 2018, nel Castello Cavaniglia.
La cerimonia d'inaugurazione è prevista sabato 24 novembre alle ore 16.00, nel castello Cavaniglia, alla presenza del sindaco Avv. Teresa Anna Di Capua, dell'assessore alla cultura Maria Varricchio e della critica d'arte Maria Rosaria Di Virgilio . Modera la giornalista Antonella Russoniello. L'ingresso è libero.

CALABRITTO (AVELLINO)
A Calabritto quest’anno il “Premio 23 Novembre 1980 – Settima edizione” vedrà protagoniste le scuole del paese per il riconoscimento che sarà consegnato al colonnello dell’Esercito Ferdinando Schettino, ‘eroe’ del terremoto. L’evento è in programma il 23 novembre 2018 alle ore 10:30, presso la palestra dell’istituto Comprensivo di Calabritto.
Organizzato in sinergia tra Lu Bannaiuolu, Pubblica Assistenza Aurora e l’istituto Comprensivo di Caposele, Calabritto e Senerchia. Gli alunni delle scuole racconteranno il ‘paese che fu’, una finestra su storia, memoria e tradizioni di Calabritto prima del terremoto. Uno spaccato per trasferire alle nuove generazioni una realtà a loro ignota, ma ricca di valori e principi sani che legavano la comunità calabrittana.

GROTTAMINARDA (AVELLINO)
Venerdì 23 novembre 2018 appuntamento presso la “Sala Irpinia” dell’INGV a Grottaminarda per una tavola rotonda sulla prevenzione sismica, a 38 anni dalla strage del 1980.
Nel 38esimo anniversario del terremoto dell’Irpinia del 1980, si terrà l’incontro “Terremoto: volontariato ed emergenza” presso la “Sede Irpinia” dell’INGV di Grottaminarda.
La tavola rotonda, organizzata con il patrocinio del Comune di Grottaminarda, avrà luogo a partire dalle ore 16 di venerdì 23 novembre 2018.

SANT'ANGELO DEI LOMBARDI (AVELLINO)
“Fare Memoria: ricordare le vittime servendo meglio i superstiti”. E’ il titolo dell’evento a cura della Pro Loco “Alta Irpinia-Sant’Angelo dei Lombardi” in occasione del 38esimo anniversario.
Venerdì 23 novembre 2018 nell’atrio dell’Ospedale “G. Criscuoli” di Sant’Angelo dei Lombardi, il cui primo edificio crollò, procurando circa un centinaio di vittime, e in occasione della celebrazione della Santa Messa in suffragio ed in ricordo delle vittime, sarà allestita una Mostra Fotografica.
Sant’Angelo dei Lombardi fu il paese con il maggior numero di morti e con l’indice più alto di distruzione con il 97% del patrimonio edilizio pubblico e privato.

POTENZA
Venerdì 23 Novembre 2018 - Aula Magna Campus Universitario Macchia Romana - Potenza
Parteciperanno all'incontro gli alunni delle classi terze della Scuola Sec. di I grado "F. Torraca".
Evento per educare alla riduzione del rishio sismico.